La Storia


Il Turano Resort a Colle di Tora è un albergo di antica tradizione familiare e con una storia di tutto rispetto.
Nel 1948 Colle di Tora, da frazione di Castel di Tora, divenne Comune autonomo, per iniziativa e volontà del Direttore Rinaldo De Sanctis, di cui fu il primo Sindaco con una maggioranza pari al 92%.
Il Direttore - Sindaco Rinaldo, era un uomo molto impegnato socialmente e amante della sua terra, ideò e decise subito la costruzione di un albergo, su un terreno all’inizio del paese, detto “Capocolle”, per ospitare i numerosi viandanti e i personaggi di prestigio che frequentavano Colle di Tora, per la salubrità della sua balsamica aria.

Il progetto e il disegno architettonico furono redatti dal suo amico Arduino Angelucci, che ideò anche la Grotta “Thiora”, ancora esistente.
Costui era ed è stato un noto artista reatino, conosciuto per la sua pittura di impegno sociale.

Da allora, per un intero ventennio, l’albergo sul lago del Turano, denominato “Chalet del Lago”, non smisero mai di funzionare e addirittura nel 1959 fu ristrutturato e ampliato, con la costruzione di una vasta sala-ristorante.
Infatti, sia l’albergo che il ristorante nei primi anni ’60 cambiarono molto e si allargarono ad una clientela più vasta ed eterogenea.

Dal 1948 al 1988 Albergo e Ristorante hanno sempre funzionato, gestiti personalmente da Francesco e Lalla De Sanctis, figli di Rinaldo.
Le persone che soggiornavano lì andavano a pesca, a caccia, facevano passeggiate per rilassarsi.

L’albergo era il centro del paese, era il punto di ritrovo e molti si ritrovavano lì alla veranda con la vista verso il lago.
Nella sala d’ingresso c’era il bar con il juke box e la musica ogni sera.
In basso c’era la pista da ballo, vicino al lago.

Siamo negli anni ’70, giovani e anziani che giocavano anche a biliardino, a carte, coppie e amici che ballavano…e chissà quanti amori sono iniziati su questa pista, chissà quante emozioni confessate nel ristorante, chissà quante passioni consumate nell’albergo!
Queste vibrazioni, queste emozioni ci sono ancora, le senti, basta chiudere gli occhi, respirare l’aria frizzante e sentirai il cuore battere, come le onde!

Tra i personaggi di prestigio che hanno soggiornato nell’albergo “Chalet del Lago” ricordiamo Lucio Dalla (durante le riprese del film “Il Santo Patrono”, girato a Colle di Tora nel 1971), Raffaella Carrà e Raimondo Vianello, il Colonnello Bernacca, nonché Rossellini e Sergio Leone, che amavano discutere dei loro film pranzando con vista sul lago.

Nel 1988, i titolari dell’Albergo Francesco ed Adelaide detta Lalla, De Sanctis, figli di Rinaldo, vendettero l’Albergo, con tutte le pertinenze ed il parco circostante all’Immobiltur Srl di Teodori Rolando.

Da allora la struttura ha subito importanti modifiche, è stata ristrutturata ed ampliata dall’acquirente, come risulta dallo stato attuale, è rimasta chiusa a partire dal 2008 e non ha mai funzionato, finché i nuovi acquirenti Avv. Giovanni ed Emanuele Vespaziani, acquistatala all’asta davanti al Tribunale di Rieti il 18.7.2016, hanno finalmente deciso di riaprire l’Albergo ed il Ristorante per valorizzare le antiche tradizioni familiari, avvalendosi di un ambiente da sogno, denominandola “Turano Resort”.